Direttore d’orchestra e trombonista, Alessandro Benazzo è un forte sostenitore e innovatore della nuova musica.

Dirige come ospite l’ensemble “Accademia Estro Armonico” formato da musicisti del KKL di Lucerna, Orchestra Verdi,  Pomeriggi Musicali e Filarmonica della Scala di Milano.

Nel 2017 ha ottenuto il titolo in "direzione d’orchestra nel repertorio contemporaneo” presso la scuola universitaria del Conservatorio della Svizzera Italiana. Nel 2016/17 dirige la IV sinfonia di Mahler, il Pierrot Lunaire di Schönberg, l’Ottetto di Stravinsky, Folk Songs di Berio, Zeitmasse di K.Stockhausen, Derive I di Boulez, KammerSymphonie di Schönberg/Webern e il KammerKonzert di Ligeti con l’Ensemble 900 del Conservatorio della Svizzera Italiana.

Recentemente è apparso sulla RSI  “Paganini”, per la produzione della tragedia multimediale scenica “Kraanerg” di I.Xenakis “.

E’ stato protagonista con Ch.Lindberg e H.Hardenberger al 39° Festival de Musique De Sion-Valaise per la prima della ""The Ballade of KitBone" di F. Högberg. In ambito letterario, ha presentato nel 2015 un saggio su Arnold Schönberg commissionato dalla Fondazione E. Lindenberg (Svizzera) e pubblicato in italiano e inglese nel catalogo “Reto Rigassi Dodecafonia” disponibile presso www.fondazionelindenberg.org

Accreditato nell'ambiente bandistico e corale, Alessandro dirige a gran successo le opere originali e trascrizioni per orchestra di fiati, nonché una continua esplorazione di pezzi raramente eseguiti allo scopo di presentare la musica colta ad un pubblico eterogeneo. Attualmente in Svizzera è direttore musicale e consulente artistico della Filarmonica e dell'Ensemble Giovanile di Agno, Coro Canterini di Lugano e Coro di Canobbio. In Italia è direttore della Filarmonica di Porlezza e della Filarmonica di San Fedele Intelvi.

Dal 2017 è direttore artistico e ideatore della rassegna corale internazionale “InCanto” (Castagnola-Svizzera), ora nella sua prima edizione.

Foto: © Marianna Santoni 2007

Copyright © Alessandro Benazzo 2017 - Please do not use older versions of Alessandro Benazzo's biography.